+393881006909
 

Area ordini a domicilio Akami

Far Yeast Ipa

9,00

Far Yeast Brewery Tokyo Ipa Green Beer Birra giapponese artigianale tipo belgian indian pale ale
Alcol 6% vol

Esaurito

Categorie: ,

Descrizione

Far Yeast Tokyo Ipa

Nonostante la birra sia la bevanda più diffusa, la storia della birra in Giappone è relativamente recente.
La prima birra pare sia stata prodotta nel 1853 da Kōmin Kawamoto, dottore di medicina olandese, seguendo la descrizione trovata in un libro olandese.
Nel 1870 l’americano William Copeland fonda il Birrificio Spring Valley a Yamate in Yokohama. Nello stesso anno gli Olandesi iniziano a importare birra in Giappone; i primi consumatori sono commercianti stranieri e pescatori.
Shozaburo Shibutani è il primo giapponese a produrre e vendere birra a Osaka dal 1872.
Gli anni ’90 dell’800 furono caratterizzati da un periodo di prosperità della birra in Giappone, tanto che nel 1901 il governo introdusse la Legge sulla Tassa della Birra per prevenire l’eccessiva competizione domestica, promuovere le esportazioni e concentrare il capitale.

A partire dal 1915 la birra giapponese gode di una nuova fase di prosperità, grazie ad un generale aumento dei consumi da parte delle popolazioni, diffondendosi in tutta l’Asia.

Nel 1953 venne istituita la Brewers Association of Japan, che contribuì alla crescita della domanda di birra, tanto che negli anni ’60 per la prima volta la birra superò il sake come bevanda alcolica maggiormente consumata. Nel 1965 dieci nuovi birrifici vennero inaugurati in tutto il Paese e, in dieci anni, l’ammontare di birra prodotta raddoppiò.

Dal dopoguerra fino al 1990 si consolidarono le quattro major del mercato alcolico: Asahi, Sapporo, Suntory e Kirin. Kirin dominava il 61% del mercato; Sapporo era al secondo posto con un distante 20%-25%, seguito da Asahi (9%-13%) e Suntory (5%-9%). Il mercato interno subì poi un forte scossone a seguito dall’avvio delle autorizzazioni di produzioni di birra di marca straniera all’interno del Giappone stesso.

A menù abbiamo diverse birre , dalla Kirin, la più diffusa in giappone alla Asahi birrificio storico a birrifici artigianali relativamente recenti come la Far Yeast.

Questa birra in particolare è fruttata e speziata, con profumi di pepe, coriandoo, scorza d’arancia con un una nota forte di frutto della passione.
Birra molto secca, si adatta perfettamente a piatti a base di carne di maiale come il Tonkotsu Ramen, i Gyoza di maiale o i Nikuman di maiale

Grazie a giornaledellabirra.it